• banner01.jpg
  • banner04.jpg
  • banner02.jpg
  • banner05.jpg
  • banner11.jpg
  • banner03.jpg
  • banner07.jpg
  • banner06.jpg
  • banner08.jpg
  • banner12.jpg
  • banner09.jpg
  • banner10.jpg
  • banner13.jpg

 

 




 

 

Polizza.pdf

Bollettino.pdf

BOLLETTINO N. 192 del 2 marzo 2023

Cari soci,

Riparte l’attività del Club e come di consueto iniziamo l’anno con l’Assemblea alla quale siete tutti invitati:

sabato 25 marzo 2023, ore 17.00
26. Assemblea annuale ordinaria
Ristorante Roccia, Via alla Chiesa 12, Camignolo

Ordine del giorno:

        • Saluto e appello dei presenti
        • Relazione del Presidente
        • Relazione finanziaria - Rapporto dei revisori
        • Nomine statutarie
        • Uscite 2023
        • Eventuali

Dopo l’assemblea ci sarà la possibilità di fermarsi a cena.

Fresco di stampa l’album fotografico con tutte le nostre uscite del 2022 sarà visibile durante la riunione e gli interessati potranno comandarne una copia, costo fr. 40.--.

Qui sotto trovate la polizza per la quota sociale 2023 che, invariata da anni, ammonta a fr. 20.-- per i singoli e fr. 30.-- per le famiglie.


Per il mese di aprile abbiamo l’occasione di proporvi una visita unica del suo genere, un giardino botanico privato che apre i suoi cancelli per noi! Ecco quindi la visita da non perdere:

domenica 2 aprile 2023, ore 9.30
Giardino botanico privato di Sir Peter Smithers a Vico Morcote
ritrovo presso autosilo Via Vigh 5, Vico Morcote

Il tragitto fino al giardino sarà di ca. 15 minuti su sentiero ciottolato
in caso di pioggia, data di riserva sabato 8 aprile

Questo giardino lo dobbiamo alla conoscenza e alla lungimiranza di Sir Peter Smithers che nel 1972 dopo aver girato il mondo, realizza il suo sogno in Ticino. Scomparso nel 2006 a 93 anni fu un grande appassionato di giardinaggio, celebrato da riviste e libri specializzati del settore. Personaggio speciale al quale si inspirò anche Jan Fleming per i suoi romanzi su 007. Il giardino fu realizzato da una antica vigna abbandonata in riva al lago di Lugano. Qui abbondava l'acqua - elemento irrinunciabile per le piante. La casa fu costruita come un ponte su una cascata, il concetto era: il passare del tempo, cioè il giardino doveva gestirsi sempre più autonomamente mano a mano che il proprietario invecchiava. Questo giardino rappresenta un ecosistema progettato utilizzando piante delle pendici degli Himalaya che si integrano perfettamente nel panorama circostante.
Come ogni anno qui daphne, magnolie, camelie, rododendri, azalee, peonie e altri meravigliosi alberi e cespugli tornano a fiorire, una su tutte la Daphne Bholua (pianta di carta nepalese) che ha un profumo squisito e cresce in abbondanza nel giardino.

Vi rendiamo attenti che nel giardino ci sono molti gradini di legno che possono diventare pericolosi quando sono bagnati, per questo in caso di brutto tempo la visita è rimandata all’ 8 aprile, in tutti i casi i proprietari non si assumono alcuna responsabilità in caso di incidenti.

Avremo il piacere di avere delle guide d’eccezione:

  • Bizzini Fausto, giardiniere, che all’epoca aiutò alla creazione del giardino e che tutt’ora ne segue la manutenzione
  • Ponti Gabriele, capo giardiniere paesaggista

Inoltre, Amelia Smithers (figlia di Sir Peter Smithers) potrebbe essere qui a Lugano proprio in quel periodo, quindi le chiederemo se sarebbe disposta a fare un'introduzione su suo padre e sulla creazione del giardino.

Anche quest’anno torna puntuale l’appuntamento primaverile con la Borsa delle Piante, possiamo già anticiparvi la data della 16. edizione che si terrà come l’anno scorso:
a Castel San Pietro, al Centro diurno ATTE del Caslaccio il 23 aprile, seguirà il bollettino con i dettagli.

Vi attendiamo numerosi ai prossimi appuntamenti, a presto

Alvaro Taddei
Presidente Club Amici dello Stagno